Vai a sottomenu e altri contenuti

Pia. Cappellacci-La Spisa: 'Potenziamo lo sviluppo della Sardegna del futuro'

Numero: 201005 Data: 12/08/2010 Categoria: VIABILITA' & TRASPORTI

''Dall'inizio della legislatura - ha spiegato l'assessore La Spisa - abbiamo guardato alle esigenze dei diversi territori e ai progetti arrivati dalle piccole realtà locali che grazie a queste risorse potranno rilanciarsi e restituire ossigeno alla economia dell'isola. Si tratta di un percorso che è andato oltre le appartenenze politiche, che ha puntato esclusivamente all'appartenenza a un unico popolo che vuole continuare a crescere''. Ascolta la notizia

CAGLIARI, 6 AGOSTO 2010 - ''Potenziare le infrastrutture e i servizi per le imprese, investire nella cultura, nel turismo e nell'ambiente''. Così il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, ha sintetizzato gli obiettivi perseguiti attraverso la firma, dei Pia e degli atti aggiuntivi ai PIA delle Province di Cagliari, Medio Campidano, Carbonia Iglesias, Oristano e Nuoro, avvenuta questa mattina nella sede della Presidenza insieme all'assessore della Programmazione, Giorgio La Spisa. Ai circa 37 milioni di euro stanziati con le firme dello scorso 20 luglio per l'Ogliastra e la Provincia di Sassari, si aggiungono oggi ulteriori 63 milioni di oggi che portano il totale a oltre 100 milioni di euro.

''Nel contrastare la crisi - ha aggiunto il Presidente - anticipiamo le linee del nuovo modello di sviluppo economico-sociale che stiamo progettando per la Sardegna del 2020''.

Dando seguito a quanto previsto nel PRS grande attenzione è andata a progetti destinati alle zone interne e a piccoli comuni con popolazione residente inferiore ai 3.000 abitanti, dove gli effetti della congiuntura si sono manifestati con maggiore gravità. In questo modo, la Giunta intende anche dare impulso all'integrazione tra l'entroterra dell'Isola e le aree urbane e costiere per puntare a una Regione che sia sempre di più un unico sistema ''senza periferie''.

''Dall'inizio della legislatura - ha spiegato l'assessore La Spisa - abbiamo guardato alle esigenze dei diversi territori e ai progetti arrivati dalle piccole realtà locali che grazie a queste risorse potranno rilanciarsi e restituire ossigeno alla economia dell'isola. Si tratta di un percorso che è andato oltre le appartenenze politiche, che ha puntato esclusivamente all'appartenenza a un unico popolo che vuole continuare a crescere''.

Le risorse assegnate dai protocolli aggiuntivi alla Provincia di Cagliari per complessivi Euro 30.948.822,66 sono così suddivise:
- i Comuni di Burcei, Muravera e Serdiana, per un totale finanziamento RAS pari a Euro 6.145.198,29;
- i Comuni di Armungia, Barrali, Escolca, Gergei, Gesico, Isili, Mandas, Nuragus, Nurallao, Orroli, Ortacesus, Pimentel, Sadali, Sant'Andrea Frius, Serri e Suelli, per un totale finanziamento RAS pari a Euro 16.133.240,00;
- il Comune di Teulada, per un totale finanziamento RAS pari a Euro 2.000.000,00 ed il Comune di Selargius per un totale pari a Euro 6.670.384,37

L'atto aggiuntivo previsto per la Provincia del Medio Campidano interessa i ''piccoli Comuni'' di Collinas, Gesturi e Siddi, per un totale del finanziamento RAS pari a Euro 4.205.000,00

Per la Provincia di Carbonia-Iglesias i Comuni interessati sono quelli di di Carloforte, Nuxis e Sant'Antioco, per un totale finanziamento RAS pari a Euro 4.850.000,00.

Anche per la Provincia di Oristano gli interventi previsti riguardano diversi ''piccoli Comuni'' delle aree della Marmilla, del Barigadu e del Campidano per un valore complessivo degli interventi finanziati pari a Euro 20.225.000,00 che coinvolgono i seguenti Comuni:
- Genoni e Pompu , per un totale finanziamento RAS pari a Euro 1.030.000,00;
- Norbello, Paulilatino e Santu Lussurgiu, per un totale finanziamento RAS pari a Euro 2.895.000,00;
- Marrubiu, Terralba e Uras, Baratili San Pietro, Nurachi, Oristano, Palmas Arborea, Siamaggiore, Simaxis, Siris, Villaurbana e Zeddiani,
per un totale del finanziamento RAS pari a Euro 16.300.000,00.

Per la Provincia di Nuoro i Comuni interessati sono Galtellì ed Orosei per un totale finanziamento RAS pari a Euro 2.724.293.99.

Il presidente della Regione si è infine soffermato sul metodo: ''L'ampia partecipazione degli attori del territorio alle scelte dello sviluppo - ha concluso Cappellacci - è uno dei punti centrali del programma di governo. Per essere più vicini ai cittadini promuoviamo idee e progetti che vengono dagli enti locali, in un quadro di partecipazione positiva ai processi decisionali, che vede le amministrazioni protagoniste del governo del territorio''.

Link di riferimento

http://www.regione.sardegna.it/primopiano2010/3.html

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto